Segretario dei Giovani Democratici di Chiaia

Ho 26 anni, una laurea in Giurisprudenza alla Federico II, con tesi sulle “Città Metropolitane” e un passato  vissuto tra Napoli, in particolare tra Chiaia, San Ferdinando e Posillipo, e l’Isola di Ventotene, dove abita la  mia amata nonna materna.
Sull’isola mi hanno insegnato l’amore per la natura e per il mare, tanto da diventare Istruttore di Vela; mi  hanno raccontato di Altiero Spinelli ed il suo sogno di Europa Unita.

A Napoli ho frequentato a lungo la Chiesa di Santa Maria degli Angeli e forse qualcuno di voi ricorderà il  ragazzino, occhialuto e smilzo, che faceva il chierichetto la domenica mattina. Ancora oggi ritengo la  funzione domenicale un appuntamento improrogabile da condividere con la mia famiglia.

Ho frequentato il Liceo classico Umberto I, dove ho conosciuto alcuni tra i miei più cari amici e compagni di  vita.  Terminato il percorso di studi universitari, ho conseguito il diploma presso la Scuola di Specializzazione per  le professioni legali all’Università Federico II ed ho da poco terminato la pratica forense, nel corso della  quale ho posto particolare attenzione al diritto amministrativo e tributario.

Mi sono avvicinato al Partito Democratico durante le scorse elezioni amministrative, sostenendo e aiutando  Umberto De Gregorio, capolista per la carica di consigliere comunale della lista PD. Successivamente, ho  continuato la mia militanza nel circolo territoriale PD Chiaia, dove, assieme a tanti, ho contribuito a fondare  una sorta di ritrovo e casa delle associazioni, il “Chiajatime”. Dal 2015 sono segretario dei Giovani  Democratici di Chiaia.

Nel 2014 ho iniziato a collaborare con l’On. Leonardo Impegno, prima nell’elaborazione di emendamenti, e  successivamente, nella scrittura della proposta di legge di Iniziativa Popolare per un’assicurazione RC Auto  dalle tariffe più giuste e uniformi in tutto il territorio italiano. Abbiamo portato avanti, dunque, la proposta di  legge di iniziativa popolare assieme a Federconsumatori, ai Radicali Italiani ed il Comune di Napoli “Tariffa  Italia”. Non ci siamo ancora fermati, dopo essere stati “promossi” alla Camera dei Deputati, attendiamo che  la nostra proposta venga discussa al Senato.

Sono iscritto con orgoglio all’Associazione “Radicali per la Grande Napoli” con cui ho condiviso alcune  battaglie tra cui il miglioramento dei detenuti nelle carceri, il testamento biologico e la legalizzazione delle  droghe.  Dell’Associazione politico-culturale “Libertà Eguale”, il cui presidente è il Sen. Enrico Morando, attuale  Viceministro dell’Economia, condivido la ricerca politica e dallo scorso anno faccio parte della segreteria  organizzativa dell’associazione.

Sono membro della Redazione del settimanale online “QDN – Qualcosa di Napoli”.  Sono affascinato dalle pratiche orientali ed ho fatto corsi di meditazione e yoga.

A mia madre devo molto di quanto ho fatto e di quanto sono.
A mio padre devo la fantasia, e il continuo desiderio di scoperta.